ph: Andrea Lensini 2019

Mi chiamo Sahaja Kunkunate ma il mio vero nome è Chiara Guarducci. Sono nata nel 1973 in un paesino nelle colline toscane: Panzano in Chianti. La passione per l’arte e la spiritualità mi hanno guidata fin da sempre nella ricerca interiore e nei miei viaggi.

Dopo la maturità artistica, ho studiato un anno a New York e un semestre al Minneapolis College of Art and Design. Mi sono laureata in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Firenze e in Design all’ISIA di Firenze. Ho un master in Apprendimento Collaborativo e l’Abilitazione Ministeriale all’Insegnamento conseguito all’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Dopo aver lavorato nel settore del design a Londra, insegno per diciassette anni nelle scuole superiori toscane applicando la pedagogia inclusiva.

Nel 2011 incontro l’artista e arteterapeuta Meera Hashimoto dalla quale ricevo la formazione certificata Meera Art Academy e l’assisto fino alla sua scomparsa avvenuta nel 2017. L’esperienza con Meera è cruciale e segna in modo indelebile il mio approccio all’arte e al lavorare con le persone, che va verso l’espansione della creatività e della consapevolezza.

Continuo il mio percorso con suo marito, Svagito Liebermeister, dal quale ricevo una formazione Zen Counseling, Costellazioni Familiari e Trauma Healing.

Attualmente facilito percorsi di pittura, meditazione e crescita personale, nei quali combino le conoscenze sperimentate ed integrate su di me fino ad oggi.

Continuo la mia attività di artista e collaboro con figure del mondo dell’arte e della meditazione co-facilitando gruppi sulla creatività in Italia e nel mondo.

Perché Sahaja Kunkunate

Sahaja Kunkunate nasce nel 2011.

“Sahaja” significa “Colei che crede nella spontaneità”. È il nome sannyas che ho ricevuto da Meera.

“Kunkunate” è un nome dal significato misterioso che ho ricevuto durante una meditazione in India.

Ho scelto di usare questo nome e cognome per firmare le mie creazioni artistiche e per la facilitazione di gruppi di crescita personale e risveglio della creatività.

brush

My name is Sahaja Kunkunate but my real name is Chiara Guarducci. I was born in 1973 in a small village in the Tuscan hills: Panzano in Chianti. The passion for art and spirituality have guided me ever since in inner search and travels.

After high school, I studied for a year in New York and a semester at Minneapolis College of Art and Design. I graduated in Painting from the Academy of Fine Arts in Florence and in Design from the ISIA of Florence. I have a Masters in Collaborative Learning and Ministerial Qualification for Teaching from the Academy of Fine Arts in Bologna.

After working in the design field in London, I teach for seventeen years in Tuscan high schools applying inclusive pedagogy.

In 2011 I met the artist and art therapist Meera Hashimoto from whom I received the Meera Art Academy  certified training and I assist her until her disappearance in 2017. The experience with Meera is crucial and indelibly marks my approach to art and working with people, which goes towards creative and self-awareness expansion.

I continue my journey with her husband, Svagito Liebermeister, from whom I receive Zen Counseling, Family Constellations and Trauma Healing Trainings.

Currently I facilitate paths of painting, meditation and personal growth, in which I combine the knowledge experienced and integrated up to now.

I continue my activity as an artist and collaborate with figures from the world of art and meditation by co-facilitating groups on creativity in Italy and around the world.

Why Sahaja Kunkunate

Sahaja Kunkunate was born in 2011.

“Sahaja” means “The one who believes in spontaneity”. It is the sannyas name that I received from Meera.

“Kunkunate” is a name with a mysterious meaning that I received during a meditation in India.

I have chosen to use this name and surname to sign my artistic creations and for the facilitation of personal growth and awakening of creativity groups.

kunkunate Instagram

Youtube

FB sahaja kunkunate

@mail

macchia3
brush
macchiolinepiedipagina

© Trust in spontaneity – Sahaja Kunkunate – texts and photos